L’ha deciso a 4 anni, Francesco, che da grande voleva creare un’azienda a cielo aperto. Ad oggi, quasi trentenne, ha una laurea in Scienze Agrarie ed una vigna di 5,5 ettari tra le colline abruzzesi. Di quelle dolci, vista mare. Tra le mura rosse di un vecchio casale esposto tutto il giorno al sole del sud, ha scelto di seguire la tradizione ridando vita a vitigni tipicamente abruzzesi: Montepulciano e Trebbiano. Le regole principali sono: NO ALLA CHIMICA e SI ALLA BIODIVERSITÀ.

Visualizzazione di 3 risultati